Il programma di sabato 16 settembre di “Diritti al Futuro – La Sinistra in Festa”

Il programma di sabato 16 settembre di “Diritti al Futuro – La Sinistra in Festa”
settembre 17 10:00 2017 Stampa questo articolo

Sabato 16 settembre in Via Carducci è già il quarto giorno per “Diritti al Futuro – La Sinistra in Festa”, la manifestazione promossa dalle organizzazioni politiche di Sinistra del territorio cittadino e della provincia di Ancona.

Alle 17:00 riprendono i laboratori creativi per bambini e per adulti: di nuovo “Punti in comune” a cura di Associazione LAPSUS e “Vicini … senza confini” a cura della cooperativa sociale Vivere Verde Onlus, sabato 16 anche con la partecipazione di Factory Zero Zero.

Proseguono nel frattempo le tre le mostre: “Lo spazio urbano”, collettiva di Giacomo Giovanetti, Laboratorio Lapsus, Maurizio Pasquini, Daniele Bonazza e Stefano Mariani; “Pace, pane, terra e libertà! La rivoluzione in manifesti “ a cura di Giorgio Godi e Luca Marconi;“La Carovana dell’arte salvata: agire insieme per ripartire”, mostra fotografica realizzata dall’associazione ambientalista Legambiente.

Alle 17:30 il dibattito: “Lavoro – precarietà – reddito di cittadinanza – nuove e vecchie povertà”, con la partecipazione di Peppe Allegri – coautore di “Reddito garantito e innovazione tecnologica, tra algoritmi e robotica”; Tania Scacchetti (via Skype) – Segreteria Nazionale della CGIL con delega al mercato del lavoro; Gianluca Busilacchi – Consigliere Regionale Marche – Art. 1 MDP; Enrico Flamini – Responsabile Lavoro Segreteria Nazionale PRC. Coordinamento di Francesca Paci – La Città Futura.

Con l’aiuto dei relatori che animeranno il dibattito vorremmo provare a trovare risposta, per esempio, a questi interrogativi: la crisi economica ed occupazionale che stiamo vivendo è ormai strutturale o sarà possibile uscirne? I robot sostituiranno l’uomo solo nei lavori più faticosi e ripetitivi o l’intelligenza artificiale ci rimpiazzerà anche in attività non di tipo manuale? Al diritto al lavoro si è ormai sostituita una economia dei “lavoretti”, sottopagati, non garantiti, dequalificati? Se non ci sarà più lavoro per tutti è realistico pensare ad un reddito di cittadinanza (o reddito di base) che possa garantire a tutti una esistenza dignitosa? Che differenza c’è tra reddito di cittadinanza e reddito minimo garantito? Quali sono le proposte politiche e sindacali oggi sul tappeto? Le misure di contrasto alla povertà varate dal Governo (Sostegno all’Inclusione Attiva, Reddito di Inclusione) rappresentano un primo passo nella giusta direzione o scontano dei vizi di fondo?

Alle 20,00 l’apertura degli stand gastronomici, curato, col ricco menu di quest’anno, curato come sempre, con l’aiuto dei volontari di “Sinistra in Festa”, dallo chef Daniele Tantucci.

Alle 22:00 un live sicuramente coinvolgente, ci si potrà scatenare con la musica reggae grazie a “Marumba backing”, concerto by Orlando & Desperados.

Ricordiamo che durante i giorni della festa si potrà firmare la proposta di legge di iniziativa popolare: “Io ero straniero. L’umanità che fa bene”. Inoltre avremo il piacere di ospitare i banchetti informativi con materiale di alcune associazioni amiche: Emergency, TerreinMoto Marche, ANPI, Amici Italia-Cuba.

The following two tabs change content below.
“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.
leggi altri articoli

L'autore dell'articolo

La Città Futura
La Città Futura

“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.

Leggi altri articoli
scrivi un commento

Nessun commento

Ancora nessun commento

Inizia tu stesso una nuova conversazione.

Aggiungi un commento

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Anche altri dati non saranno condivisi con altri. Tutti i campi sono obbligatori.