Riprendiamoci la strada: La Città Futura di Senigallia aderisce a “I Love Clementina”

Riprendiamoci la strada: La Città Futura di Senigallia aderisce a “I Love Clementina”
febbraio 10 16:31 2016 Stampa questo articolo

Petrolieri e cavatori, due facce della stessa medaglia: scempio ambientale e rapina dei beni comuni. Per questo, domenica 14 febbraio, anche “La Città Futura” di Senigallia aderisce alla manifestazione “I Love Clementina”.

Per restituire a tutti uno degli angoli più belli della nostra Regione, la Gola della Rossa, oggi, di fatto, privatizzata dai cavatori del luogo. La strada Clementina, che attraversa la gola della Rossa è un Bene Comune! Nata pubblica nel 1733. Sottratta al territorio e ai cittadini ad uso esclusivo degli interessi economici delle cave. Oggi chiusa.
Vogliamo festeggiare tutti insieme con un gesto d’amore per la Terra, per la vita e per la strada Clementina.

Anche noi de La Città Futura, da Senigallia, assieme a tutti quelli che vorranno, partiremo alla volta della Gola della Rossa, uno dei luoghi più belli e suggestivi delle Marche.
Gli attivisti di “Riprendiamocilastrada” ci chiedono di incontrarci e di percorrere a piedi, in bici, con i passeggini e anche a cavallo, per chi vuole, la strada Clementina dentro lo spettacolare scenario della Gola della Rossa.

12633522_862868797154839_4210913397662527381_oUna passeggiata festosa, di donne, uomini, bambini, cani e chiunque voglia dimostrare la dovuta attenzione a questo territorio e al suo valore paesaggistico ed ambientale.
“I Love Clementina”, il 14 febbraio, sarà per prima cosa un grande incontro comunitario di amicizia e di festa. L’inizio di un percorso condiviso e partecipativo per riappropriarsi della strada Clementina, che Papa Clemente XII fece costruire come un servizio pubblico, ma che da anni è diventata di esclusiva utilità privatistica.

C’è un bel progetto, che lungo la Clementina possa passare la futura pista ciclabile che risale l’Esino dalla foce alla sorgente. Ma se la strada è chiusa, come è possibile realizzare quel progetto? Allora riprendiamoci la nostra strada, perché tutti possano emozionarsi in uno degli scenari naturali più belli del mondo! La presenza alla passeggiata di ognuno di noi è la forza di questa causa; insieme, tutti insieme, ce la faremo!

Programma da Senigallia:

  • ore 8.30/8.45 partenza con auto proprie dal parcheggio delle Saline (quello della piscina e del campo d’atletica comunale)
  • ore 9.30 ritrovo presso l’area verde al passaggio a livello di Pontechiaradovo;
  • ore 10.00 partenza della passeggiata festosa e comunitaria, lungo tutto il tratto di strada chiuso della Clementina
  • ore 11.30 rientro all’area verde di Pontechiaradovo e confronto pubblico sul futuro della strada.
    Disponibilità di area attrezzata per eventuale pic-nic.

Note tecniche: il percorso può essere fatto agevolmente da tutti, si percorre solo tratta asfaltata per un totale di circa 6 km; è percorribile con passeggini per bambini, in bici, a cavallo…

Riferimenti Facebook:
Riprendiamocilastrada
I Love Clementina

The following two tabs change content below.
“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.
  Argomenti dell'articolo:
  Categorie:
leggi altri articoli

L'autore dell'articolo

La Città Futura
La Città Futura

“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.

Leggi altri articoli
scrivi un commento

Nessun commento

Ancora nessun commento

Inizia tu stesso una nuova conversazione.

Aggiungi un commento

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Anche altri dati non saranno condivisi con altri. Tutti i campi sono obbligatori.