L’isola felice – Mafie in terra marchigiana

gennaio 29 19:57 2016 Stampa questo articolo

Lunedì 1 febbraio 2016 alle ore 21:00, presso la sede de La Città Futura a Senigallia, in via Gherardi 18, incontro con gli autori della video-inchiesta L’isola felice – Mafie in terra marchigiana: Giulia Torbidoni, Michele Altomeni e Giuseppe Paolini, Sindaco di Isola del Piano (PU). (si consiglia di vedere il video in anticipo)

Traffico di droga e di esseri umani. Infiltrazioni negli appalti, nel turismo e nella ristorazione. Estorsioni, riciclaggio di denaro sporco e caporalato. Intimidazioni, incendi dolosi, pizzo e omicidi. Non stiamo parlando di una delle regioni del sud Italia, ma delle Marche. Una terra da sempre considerata un’isola felice, distante da violenza e malaffare, che, invece, si ritrova sempre più spesso a dover fare i conti in casa sua con situazioni criminali nuove e sconosciute, con eventi cui non era abituata e che non sa interpretare. Di tutto questo si parla ne ‘L’isola felice – Mafie in terra marchigiana’, la video inchiesta realizzata tra il marzo 2014 e il marzo 2015 dal Gruppo Mediattivismo del progetto PartecipAttivi che, cofinanziata dall’assessorato regionale alle Politiche Giovanili, intende scattare una fotografia generale della situazione, andando non solo a interrogare gli specialisti del settore, forze dell’ordine, istituzioni e magistratura, ma anche le associazioni di volontariato che incontrano le vittime del racket della prostituzione o dell’usura, che si occupano di informazione o di tutela dell’ambiente e del territorio.

Dalle testimonianze raccolte emerge quanto le infiltrazioni della criminalità organizzata siano fitte anche nella regione Marche e quanto ciascuno, dai singoli cittadini fino ai livelli più alti delle istituzioni, debba prendere in mano il problema per evitare che degeneri così come è avvenuto in Emilia Romagna o Lombardia. Come ha commentato Vincenzo Macrì, Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Ancona, intervistato dai ragazzi di PartecipAttivi: “Bisogna fare in fretta, perché il fenomeno peggiora in pochi anni”.

The following two tabs change content below.
“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.
leggi altri articoli

L'autore dell'articolo

La Città Futura
La Città Futura

“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.

Leggi altri articoli
scrivi un commento

1 Commento

  1. febbraio 18, 09:35 #1 Michele Altomeni parla dell’inchiesta “L’isola felice – Mafie in terra marchigiana” | La Città Futura

    […] La Città Futura ha incontrato gli autori dell’inchiesta. […]

    Rispondi al commento

Aggiungi un commento

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Anche altri dati non saranno condivisi con altri. Tutti i campi sono obbligatori.