Banchetti per legalizzare la cannabis e per il referendum contro l’Italicum

Banchetti per legalizzare la cannabis e per il referendum contro l’Italicum
giugno 21 10:08 2016 Stampa questo articolo

Altri due giorni di banchetti per La Città Futura.  Saremo in via dei Commercianti (vicino a Piazza Roma):

nuovo volantino– venerdì 24 giugno dalle 21 alle 23

– domenica 26 giugno dalle 18 alle 23

Raccoglieremo le firme per i due referendum abrogativi proposti dal Comitato per il No all’italicum: abolire il voto bloccato ai capolista e le candidature plurime; abolire premio di maggioranza e l’accesso al ballottaggio senza soglia minima: http://goo.gl/u83k49

Contemporaneamente si raccoglieranno le firme sul referendum costituzionale, per dire No ad ottobre alle modifiche della costituzione recentemente approvate: http://goo.gl/Emqevr

Inoltre raccoglieremo le firme per un Si, il Si alla proposta di legge di iniziativa popolare per la legalizzazione della cannabis e dei suoi derivati: http://goo.gl/Ax809M

E’ possibile firmare, sia per i referendum che per la proposta di legge sulla cannabis, anche presso l’ufficio relazioni con il pubblico (Info Città) in piazza Manni.

Mattino – dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Pomeriggio – dal lunedì al giovedì dalle ore 15.30 alle ore 18.15

 
Ricordiamo infine che per i referendum il tempo sta scadendo, questi sono gli ultimi giorni utili per firmare.

The following two tabs change content below.
“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.
leggi altri articoli

L'autore dell'articolo

La Città Futura
La Città Futura

“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.

Leggi altri articoli
scrivi un commento

Nessun commento

Ancora nessun commento

Inizia tu stesso una nuova conversazione.

Aggiungi un commento

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Anche altri dati non saranno condivisi con altri. Tutti i campi sono obbligatori.