Per difendere il nostro mare più siamo meglio è

Per difendere il nostro mare più siamo meglio è
novembre 06 11:02 2014 Stampa questo articolo

La questione della difesa dell’ambiente, del  nostro mare in particolare, dagli attacchi speculativi che, mirando a un profitto di pochissimi, rischiano di rovinare irreparabilmente un bene di tutti, fonte di vita e di lavoro per le nostre comunità, è troppo seria e importante per dividersi in schermaglie elettorali  e su sciocche questioni di primogenitura.

C’è bisogno di tutti quelli che già ci sono e di altri ancora possibilmente. Si potrebbero ricordare le numerose battaglie combattute in questi anni da La Città Futura, dall’Amministrazione tutta e dal Sindaco in particolare, come quelle contro il rigassificatore di Falconara e contro lo stoccaggio di biossido di carbonio nell’area marina antistante Senigallia, per esempio, o come quelle contro l’elettrodotto Fano-Teramo e la centrale termoelettrica di Corinaldo. Alcune di queste battaglie sono state vinte, vedi Centrale termoelettrica di Corinaldo o elettrodotto Fano-Teramo, proprio perché c’è stata unione tra tante forze, comitati di cittadini, partiti, istituzioni locali, altre sono ancora in corso, altre ancora sembrano perse, ma non demordiamo.

Insomma, non siamo stati magicamente risvegliati da nessuna conferenza, semplicemente perché l’attenzione non è mai scemata. Purtroppo recentemente è stato approvato dalla Camera un decreto che renderà queste battaglie molto più difficili, emarginando di fatto le amministrazioni locali dalle decisioni che riguardano il proprio territorio, tipo i permessi di nuove trivellazioni in mare appunto. Stiamo parlando dello “Sblocca Italia” che, come è facile immaginare, a breve sarà approvato anche dal Senato. Questa era l’occasione e di questo trattava soprattutto il nostro comunicato. D’altra parte è evidente che lo scontro su queste questioni, come su molte altre ormai, si gioca più sulla contrapposizione tra governo centrale e istituzioni locali e supera quindi gli schieramenti politici. Per essere molto chiari: sappiamo bene che il PD ha votato quasi compatto la fiducia allo “Sblocca Italia” alla Camera, ma a noi interessa di più quello che fa e farà il PD locale, quello che hanno fatto e che faranno il Sindaco  e la maggioranza di cui facciamo parte. E’ su questo che giudichiamo, perché è questo l’ambito della nostra lista.

Quindi ben vengano le conferenze dei gruppi 5 Stelle, davvero, più siamo e meglio è a divulgare conoscenza e a mobilitarci su questi temi. Però per favore non usate in senso dispregiativo la parola “giullare” proprio voi, i seguaci di Beppe Grillo che il giullare lo fa di mestiere senz’averlo, giustamente, mai rinnegato.

The following two tabs change content below.
“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.
  Categorie:
leggi altri articoli

L'autore dell'articolo

La Città Futura
La Città Futura

“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.

Leggi altri articoli
scrivi un commento

Nessun commento

Ancora nessun commento

Inizia tu stesso una nuova conversazione.

Aggiungi un commento

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Anche altri dati non saranno condivisi con altri. Tutti i campi sono obbligatori.