Walter Bastari

luglio 20 11:09 2011 Stampa questo articolo

Ciò che odio in lui

è la sua capacità, odio in senso buono, di trasmettere certe emozioni, certe sensazioni, tenendo conto non solo dell’invenzione e del colore, ma di questa cosa magica che è l’inventiva e il disegno … questo suo saper disegnare così bene.

A volte alcune parti del quadro sembrano astratte, allo stesso tempo vedendole, immagazzinando queste immagini, risultano così figurative, così piene di inventiva e di poesia, fino a doverlo odiare. Guardo dei segni e penso a Picasso, ma non è Picasso. Ne vedo altri e penso a Kokoschka, ma non è Kokoschka.
E’ naturale, perché Bastari è Bastari.

Kokoschka ci ha lasciati da tempo, così come Picasso, ma Bastari continua a far vivere il loro linguaggio e contemporaneamente fa vivere la sua invenzione e il suo linguaggio.
(Mario Giacomelli)

The following two tabs change content below.
“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.
  Argomenti dell'articolo:
  Categorie:
leggi altri articoli

L'autore dell'articolo

La Città Futura
La Città Futura

“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.

Leggi altri articoli
scrivi un commento

Nessun commento

Ancora nessun commento

Inizia tu stesso una nuova conversazione.

Aggiungi un commento

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Anche altri dati non saranno condivisi con altri. Tutti i campi sono obbligatori.