Il giornale della Città Futura: anno 1, numero 0, aprile 2011

Il giornale della Città Futura: anno 1, numero 0, aprile 2011
aprile 14 19:38 2011 Stampa questo articolo

Scarica il PDF  

The following two tabs change content below.
“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.
  Argomenti dell'articolo:
  Categorie:
leggi altri articoli

L'autore dell'articolo

La Città Futura
La Città Futura

“La Città Futura” è una libera associazione culturale e politica, interessata a sviluppare e promuovere il confronto e il dibattito su temi che appartengono al patrimonio culturale della sinistra italiana ed europea quali giustizia e promozione sociale, contrasto alle diseguaglianze, accoglienza ed integrazione, salvaguardia dell’ambiente e tutela del paesaggio, ecologia e sviluppo sostenibile, diritti civili e laicità dello stato, democrazia, trasparenza e partecipazione.

Leggi altri articoli
scrivi un commento

2 Commenti

  1. marzo 22, 10:29 #1 Il lavoro a chiamata » La Città Futura

    […] non si vogliono dire banalità). Risposte che vogliamo cominciare a cercare, a partire da questo primo numero, con l’intervista alla Responsabile del C.I.O.F. (Centro per l’Impiego, l’Orientamento e la […]

    Rispondi al commento
  2. marzo 22, 11:00 #2 Chi paga la crisi? » La Città Futura

    […] da queste considerazioni generali, in questo numero del giornale vorremmo cercare di dare uno sguardo alla situazione del lavoro e della disoccupazione nel nostro […]

    Rispondi al commento

Aggiungi un commento

I tuoi dati sono al sicuro! Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. Anche altri dati non saranno condivisi con altri. Tutti i campi sono obbligatori.